HostingUX DesignWeb Design

Come progettare e realizzare un sito web aziendale

Progettare e realizzare un sito web aziendale è un processo che implica la conoscenza di diverse tecniche di progettazione e sviluppo, e comincia con la definizione degli obiettivi dello stesso: vendere, informare o altro.
La costruzione di un sito web passa da diverse fasi, conseguenti l’una all’altra e tutte ugualmente importanti per l’efficacia complessiva.
Ovviamente ogni sito è diverso e quindi diversi saranno gli step di progettazione e realizzazione ma solitamente

Come progettare e realizzare un sito web aziendale

si possono catalogare cinque fasi fondamentali per la realizzazione del progetto:

  • Definizione degli obiettivi
  • Architettura delle informazioni
  • Wireframe
  • Progettazione grafica
  • Sviluppo e testing

Andiamo ad analizzarli brevemente uno ad uno:

Definizione degli obiettivi

questa fase è fondamentale per orientarsi durante tutta la progettazione, finché non si ha ben chiaro quali siano gli obiettivi di un sito sarà difficile costruirlo. Esistono diverse tipologie di sito, ognuna ha necessità di essere focalizzata al meglio per poter essere costruita, promossa e comunicata nella maniera più efficace, soprattutto in termini di conversione di utenti in clienti.

Esistono molti tipi di siti web : sito portfolio-vetrina, e-commerce, branding, di lead generation, di supporto (tipo assistenza clienti). È davvero fondamentale definire a priori con certezza la tipologia di sito e quindi la sua finalità, in modo da rendere più semplice identificare il tipo di struttura, ma anche successivamente la comunicazione e la strategia di marketing più adatte.
In questa fase si fanno anche ricerche di mercato per il brand, i competitor, e i potenziali clienti del sito.

Architettura delle informazioni

Una volta definiti gli obiettivi di business, si lavora sul fronte dell’architettura delle informazioni, cioè la costruzione dell’alberatura del sito e le interazioni tra le pagine, bisogna tenere conto di ampie materie importanti e interconnesse come l’usabilità, la user experience e la SEO. Le informazioni nel sito vengono organizzate in macro-argomenti e sottopagine, fissati in una immagine grafica che può essere una site-map o un altro tipo di diagramma più o meno complesso.

Wireframe

Il Wireframe è una bozza della struttura visiva del sito. Rappresenta la base dell’idea, può essere abbozzato con carta e matita oppure impostato tramite alcuni programmi di grafica vettoriale: tra i più conosciuti programmi citiamo Sketch, illustrator e Adobe XD. Ci sono anche diversi siti che permettono di realizzare validi wireframe online  e gratuitamente (ad esempio MockFlow). Solitamente i wireframe si effettuano in bianco e nero perché ancora non si parla di idea grafica, ma semplicemente di struttura e posizionamento loghi, immagini, testi. Questo è un momento importante nella costruzione di un sito perché permette di identificare le dinamiche del progetto in vari ambiti tra loro interconnessi, tra struttura e organizzazione dei contenuti. Il wireframe è la griglia strutturale sulla quale poi si andrà a costruire la Graphic User Interface (GUI).

Progettazione grafica

in questa fase il web designer ha ricevuto il Wireframe, ed è giunto il momento di impostare la grafica: aggiungere colori e contenuti di significato, dando un’idea più precisa di quello che sarà il sito. Solitamente questa fase sfocia in un Mockup, cioè una anteprima visuale statica di quello che sarà il progetto finito.

Dopo alcune revisioni e modifiche grafiche, il mockup è pronto per diventare prototipo.
Il prototipo è la simulazione in grafica di quello che sarà il prodotto finale; praticamente i software di prototipazione possono simulare le funzionalità e le animazioni del sito prima di realizzarlo effettivamente. Il prototipo serve a testare l’interfaccia e l’usabilità del prodotto, con la finalità di correggere e migliorare lo stesso prima di svilupparlo.

Sviluppo e testing

A questo punto il Web Developer sviluppa il back end (crea le varie funzioni del sito e l’eventuale gestionale) utilizzando il prescelto linguaggio di programmazione e database. Il Web developer in questa fase collabora con lo sviluppatore front-end che si occupa di realizzare l’interfaccia grafica partendo dal progetto grafico.

La fase di testing è l’ultima, fondamentale per mettere il sito online in sicurezza. I tester (possono essere developer, analyst o utenti del sito) navigano il sito provando tutte le sue funzionalità, per segnalare e ovviamente far risolvere i problemi funzionali, di compatibilità o di usabilità, prima di pubblicare il progetto online.

Spero che questo articolo sia stato utile per fornire un’infarinatura sulle fasi di progettazione di un sito web.

Contattami se necessiti di un aiuto per realizzare il tuo sito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *